Scroll Top

[Dai Social] Karamolegos | Santorini 2021


Amicici buonasera, benvenuti ad una nuova puntata di Wine Attack.

Prendete un Greco Miniere di Cantine dell’Angelo di un’annata non troppo selvaggia, tipo 2018. Fatto?

Convincetelo a sospendere per qualche settimana il corso di crossfit e iscrivetelo a una classe cardio, meglio ancora se Zumba. Fatto?

Quando si inizia a vedere la tartaruga e la taglia 46 slim fit, accompagnatelo all’imbarcadero di Brindisi. Fatto?

Lasciatelo sull’isola da solo con un pallone bianco e rosso di nome Wilson per una ventina di settimane. Fatto?

Quando ha perfezionato le tecniche di meditazione in apnea, scortatelo in fondo all’Egeo, ammesso che trovi posto in mezzo a tutte le bottiglie di spumanti in affinamento. Fatto?

Dopo 7-8 mesi andate a ripescarlo a bordo del sommergibile classe tifone al comando di Marko Ramius. Fatto?

Cercate il condominio abusivo fronte mare dove vivono tutte le Alici del Cantabrico Cetarese e mostratele orgogliose il vostro amico, urlando: “Artemis Karamolegos!”, che in greco antico significa “e voi pensate di essere salate ahahahahahahahahah”. Fatto?

Poi vi scolate la bottiglia in quattro minuti e diciannove secondi, seminando il panico in tutta Santorini downtown, perdendo qualunque dignità e parvenza di controllo, senza alcun rimpianto, rimorso, strascico di colla vinilica.

Ps Vassilissa ti amo ??

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.