David Duband, Nuits-Saint-Georges 2010: niente di indimenticabile, ma fa il suo dovere

Duband - Nuits '10
Naso fresco e delicato, piuttosto espressivo nel frutto, ma senza particolare stratificazione.
Facile bevibilità, pochi orpelli, manca un po’ di densità, lunghezza e presenza tannica, a maggior ragione se consideriamo annata e villaggio.
I grandi vini sono altri, insomma, ma fa pienamente il suo dovere. Sui 30 euro in cantina.

Post Correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.