Ciao Giulio


Oggi Giulio Gambelli ci ha lasciato. Per chi non lo ha conosciuto, ma volesse sfogliare la vita di uno dei più grandi e autentici personaggi del vino italiano, il consiglio è quello di munirsi del libro raffigurato nella foto qui sopra, scritto da Carlo Macchi*.
Il mio insignificante e minuscolo ricordo, invece, è in questa intervista realizzata per winenews.it* nel 2007. Da ridere lo stupore col quale il Gambelli accoglie le domande, per lui evidentemente banalissime e poco sensate, di un giovane e sprovveduto cronista del vino.
Che è comunque onorato di averlo conosciuto. Orgoglioso che la sua vita professionale abbia sfiorato quella di questo uomo semplice ed eccezionale.
Ciao Giulio

Post Correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.