Stappare con lentezza


Ogni tanto io e le amiche passiamo una serata insieme. Si, insomma, una specie di ladies night. Cibo, vino, giochi di carte, risate, pettegolezzi, relax. Senza figli e senza uomini, s’intende.

Una specie di lavoro di gruppo in cui ognuna ha il proprio ruolo. C’è la responsabile del mangiare, quella della musica, la referente dei giochi e via dicendo. La mia area di competenza è quello del vino. E’ si, tocca a me suggerire le bottiglie giuste per ogni occasione, oltre che garantire la perfetta temperatura di servizio, stappare e servire il vino a tutta la ciurma.
“Allora, che cosa beviamo questa sera”, mi chiedono. Un bianco, rispondo io. “Greco o Falanghina?”. Mmmm, proviamo una Falanghina.
Fatta la scelta, Jeannie si dirige svelta verso il suo wine refrigerator e torna con una bottiglia di Vigna del Pino 2011, una Falanghina dei Campi Flegrei di Agnanum*. Ah, che bello! Casualmente avevo da poco parlato con il produttore, Raffaele Moccia, per organizzare una degustazione dei suoi vini, visitare la cantina e scattare qualche foto. Insomma, ero più che ferrata sull’argomento. Avevo solo bisogno di un cavatappi.
Ecco qui, mi fa Jeannie mentre si dirige a controllare la brace che stava cuocendo i nostri gamberi.
Prendo in mano l’attrezzo del mestiere, lo guardo, e…. Oh no, uno di quei cosi alla moda! L’ultimo modello di vertical rabbit corkscrew, progettato per aprire una bottiglia di vino in circa tre secondi. Design elegante, facile e più veloce della luce. Forse, ma per me un grande mistero.
Io volevo solo un normalissimo cavatappi. Uno di quelli che ho sempre usato. Che non ha segreti. Che mi ha permesso di condividere la mia conoscenza del vino. Di quelli ‘lenti’, che ti permettono di stappare la bottiglia con dolcezza, mentre delizi le tue amiche con una mini lezione sul vino che hai sotto mano.
Volevo procedere con calma, estrarre il tappo con delicatezza, avvicinarlo alle narici per controllare l’integrità del vino, versare una piccola quantità del liquido nel mio bicchiere, dire “ok, ci siamo”, e servirlo alle ragazze. Ma tutto questo richiede tempo. Certamente più di tre secondi.
Non volevo the vertical rabbit corkscrew anche se è facile da usare e super veloce. Un po’ scocciata, ho consegnato la bottiglia a Sandy, responsabile della Sangria. Tre secondi dopo, la bottiglia era aperta. No mini lezione sul territorio e nessun forum di discussione su vino e produttore. Peccato. Vorrà dire che non uscirò mai più di casa senza il mio vecchio cavatappi nella borsetta.

Post Correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.