Bar d'Italia 2011. La Caffetteria Torinese di Palmanova (UD) è il migliore dell'anno

Quella dei bar è una delle mie guide preferite. Racconta un universo incredibile e variegato, tipicamente italiano, classico, spesso però capace di captare tendenze e trasformazioni prima degli altri. Facendole proprie.

Oggi il bar è un locale versatile, nei migliori casi ideale per tutte le ore del giorno e della notte. E’ vero: nei peggiori è un posto stantio, o (esatto opposto) uno tutto yeah yeah, dove le parole d’ordine sono glamour, fashion, happy hour, lustrini e… zero sostanza. Dietro il bancone niente!
Ma non è questo il caso dei 27 in cima alla guida del Gambero Rosso, quelli che si sono aggiudicati sia i Tre chicchi (premio alla qualità del caffè) che le Tre tazzine (tutto il resto) e che arrivano da Piemonte (ben 8 premiati), Lombardia (5), Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Veneto (2 locali a testa), Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo e Puglia (che hanno un solo bar premiato).
In mezzo c’è di tutto: bar di grandi alberghi come il Dandolo del Danieli di Venezia o lo Stravinskij del De Russie di Roma, che col suo “club Martini” è anche uno dei migliori indirizzi italiani per un grande cocktail; e caffè storici, tra i quali il piccolo Mulassano di Torino dove, nel 1911, si dice vide la luce il primo tramezzino.
Tra i bar più recenti mi piace parlare del Canterino/Ferrua di Biella, che ha deciso di produrre in proprio anche il latte, dell’atmosfera giocosa e un po’ folle del Sirani di Bagnolo Mella (BS), del Via delle Torri di Trieste, locale moderno in una città piena zeppa di indirizzi tradizionali, del Caffè Trussardi a Milano che vanta le preparazioni di un grande chef come Andrea Berton. Così come dell’innovativo Biancolatte (sempre a Milano) capace di unire modernità e atmosfere da vecchia latteria di una volta, o del Tutto Bene di Campi Bisenzio (FI), che ha aperto un nuovo locale addirittura a Istambul.
E poi c’è il vincitore del premio “Aperitivo dell’anno“: il Bar Commercio di Rimini, capace nell’impresa di destagionalizzare e elevare al massimo l’offerta in una città che più vacanziera non si può.
Il “Bar dell’anno“, decretato da una giuria composta da Daniele Cernilli (direttore del Gambero Rosso), Licia Granello (La Repubblica), Paolo Marchi (Identità Golose), Marcello Masi (TG2), Anna Mattirolo (direttore del MAXXI arte) e Luca Zanini (Corriere della Sera), è invece la Caffetteria Torinese di Palmanova (UD), “per la capacità di innovare con un’offerta che coniuga un respiro europeo alla tradizione locale adottando il chilometro zero, sapendosi aprire a suggestioni e sapori internazionali e garantendo la stessa completezza d’offerta e qualità dalla mattina alla tarda notte”.
Impresa possibile, credo, solo grazie a svariati caffè…

La lista dei migliori bar d’Italia

Bastianello – MILANO
Biasetto – PADOVA
Canterino/Ferrua – BIELLA
Caprice – PESCARA
Colzani – CASSAGO BRIANZA [LC]
Cristalli di Zucchero – ROMA
Cuba Relais Chocolat – CUNEO
Di Pasquale – RAGUSA
Murena Suite – GENOVA
Neuv Caval ‘d Brons – TORINO
Caffè Sicilia – NOTO [SR]
Sirani – BAGNOLO MELLA [BS]
Spinnato Antico Caffè – PALERMO
Staccoli Caffè – CATTOLICA [RN]
Strumia – SOMMARIVA DEL BOSCO [CN]
Caffè Tarentum – TARANTO
Caffetteria Torinese – PALMANOVA [UD]
Café Trussardi – MILANO
Tuttobene – CAMPI BISENZIO [FI]
Bar Via delle Torri – TRIESTE
Zilioli – BRESCIA

Caffè storici

Baratti & Milano – TORINO
Converso – BRA [CN]
Caffè Mulassano – TORINO
Caffè Platti – TORINO
Bar dei grandi alberghi
Bar Dandolo dell’Hotel Danieli – VENEZIA
Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie – ROMA
Il giorno della premiazione

Gli straordinari tramezzini del Neuv Caval ‘d Brons

Cuba Relais Chocolat. Il bar degli “dei”

I magici cannoli siciliani di Spinnato

Strepitose e insolite preparazioni a base di curry per lo Zilioli di Brescia

Il luna park da mangiare del Sirani

Atmosfere caraibiche grazie allo Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie

Tea-time per il bar dell’anno: la Caffetteria Torinese

Post Correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.